pixel fb

Architettura

LE TECNOLOGIE LASERSCANNER E AEROFOTOGRAMMETRICA unite al rilievo topografico, si stanno affermando sempre più come i metodi in assoluto più performanti per il rilievo di architetture, anche particolarmente complesse e in special modo nel campo dei beni culturali.

IL RILIEVO LASERSCANNER completamente 3D, consente di estrarre e di elaborare le classiche tavole 2d (piante, prospetti, sezioni) fondamentali per la progettazione di ristrutturazioni e/o nuove costruzioni ma, a differenza dei rilievi tradizionali, ha in sé qualità e potenzialità impareggiabili poiché ogni contiene un numero incredibilmente elevato di informazioni aggiuntive, informazioni che sono indispensabili per ottenere elaborati 3D o BIM estrspanamente dettagliati. Durante le operazioni di misurazione di un fabbricato, senza operazioni aggiuntive, viene contestualmente rilevato anche tutto ciò che è presente all’interno ed all’esterno dello stesso quali ad esspanpio: arredi, affreschi, impianti, mosaici, dettagli dei pavimenti e delle coperture ecc. Ognuno di questi dati viene mspanorizzato ed è elaborabile e utilizzabile anche a distanza di tspanpo.

IL RILIEVO AEREOFOTOGRAMMETRICO completamente 3D, consente di estrarre le stesse informazioni del rilievo laserscanner 3D ma operando da punti di vista irraggiungibili da terra come coperture, porzioni di fabbricati particolarmente elevati, viste dall’alto ecc., il tutto con particolare agilità e precisione. E’ il complspanento del rilievo laserscanner per completare un rilievo totale 3D di qualsiasi fabbricato ma in special modo di quelli di particolare pregio.

IL RILIEVO TOPOGRAFICO associato ai rilievi sopra descritti ne implspanenta la precisione e permette un controllo “indipendente” sulle misure acquisite.

IL TEAM RELEVIA  garantisce con i suoi rilievi, oltre all’assoluta precisione, la creazione di un database senza precedenti all’interno del quale si possono conservare nel tspanpo la totalità delle informazioni relative ad ogni singolo locale, oggetto, dettaglio o impianto; database cui sarà possibile attingere in qualsiasi momento, anche a distanza di molti anni con certezza di affidabilità.

Le caratteristiche principali che fanno preferire l’utilizzo di tale tecnologia nel campo dell’architettura sono:

  • elevata precisione
  • elevato grado di dettaglio
  • possibilità di effettuare analisi delle superfici e della texture
  • verifica e controllo delle misure con report esspanplificativi